Sottopasso dell’Ancora a Sassuolo

 

Un’altra collaborazione ben riuscita, quella di Arianna e Gemmo Spa, per la riqualificazione del nuovo impianto di illuminazione a LED nel sottopasso dell’Ancora a Sassuolo.

Come ormai sta avvenendo in tutta la città, anche nel sottopasso, i vecchi apparati sono stati sostituiti con nuovi apparecchi a LED Titlis e Teseo, progettati e prodotti da Arianna, che comporteranno un notevole risparmio energetico sia in termini di kw/h che di denaro.

 

Scheda tecnica

I nuovi corpi illuminanti installati nel sottopasso di Sassuolo sono entrambi coperti dal brevetto sulla Riflessione Totale e garantiscono la giusta illuminazione della galleria.

Per l’impianto di illuminazione permanente sono stati installati 64 Titlis con potenze che variano da 45 a 65 W, assicurando elevata uniformità di illuminazione e un basso livello di abbagliamento; invece per l’illuminazione di rinforzo sono stati utilizzati 48 Teseo di potenza 45, 75 e 170 W, i proiettori con ottica a controflusso, in grado di coniugare elevate caratteristiche illuminotecniche con alti risparmi energetici.

Testimonianza

“Al termine dell’intervento – sottolinea l’Assessore Sonia Pistoni – il risparmio ottenuto sarà dell’ordine dell’80% con una resa che, di contro, aumenterà notevolmente l’illuminazione del sottopassaggio.

Basti pensare che, sino ad oggi, la spesa annua per l’illuminazione del sottopassaggio di via Ancora a carico del Comune di Sassuolo era di 50.000 euro con l’illuminazione che consumava circa 200.000 kw/h; con il nuovo impianto di illuminazione, la spesa annua sarà di 10.000 € per un consumo di 40.000 kw/h per un risparmio di 40.000 € e 160.000 kw/h all’anno”.

Sonia Pistoni
Assessore all'ambiente

Prodotti